scrittura seo

Scrittura Seo: regole per il posizionamento organico di un testo

Che cos’è la scrittura seo?

La scrittura di un contenuto per il web segue le regole generali del copywriting, ma richiede uno sforzo in più in quanto la scrittura seo non è rivolta solo al lettore, bensì dev’essere comprensibile anche ai motori di ricerca. 

Quando scriviamo dobbiamo sempre parlare all’utente, cercando di fornire indicazioni utili, complete, organizzate. Per fare in modo che i motori di ricerca presentino il nostro articolo nella serp a fronte di una query, dobbiamo aiutarli a comprendere l’argomento che trattiamo e il livello di profondità con cui lo analizziamo.

In questo articolo non ti daremo indicazioni su come scrivere un contenuto, bensì cercheremo di illustrarti quali sono le tecniche di scrittura seo, affrontando l’argomento in modo semplice ed efficace, per permetterti di raggiungere la prima pagina della serp e il cuore del lettore.

La scelta delle keyword

Dopo aver scelto l’argomento su cui voglio scrivere l’articolo effettuo una ricerca delle parole chiave, utilizzando diversi strumenti. Questa ricerca ci aiuterà a scegliere l’angolazione dell’argomento che voglio trattare, la keyword principale per la quale desidero posizionarmi, così come gli approfondimenti che svilupperò nei paragrafi (dove inserirò le kw secondarie di media/lunga coda).

Facciamo un esempio: voglio scrivere un articolo sull’argomento sui migliori profumi in commercio. Inserisco la parola “migliori profumi” su Google e per prima cosa osservo i suggerimenti di ricerca che Google ci dà e le ricerche correlate presenti a fondo pagina nella serp.

Dai risultati della ricerca per la parola chiave migliori profumi, troviamo spunto per approfondire il contenuto con le Kw correlate, che possono diventare titoli dei paragrafi di approfondimento:

ricerca di Google                                                                                          ricerche correlate di google

 

  • Migliori profumi uomo
  • migliori profumi donna
  • migliori profumi equivalenti
  • migliori profumi femminili
  • migliori profumi economici
  • migliori profumi auto

 

Per valutare due parametri come la difficoltà e l’opportunità di posizionamento dovrò utilizzare altri seo tool come ubersuggest, seozoom, lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google ads.

Answer the public, invece, ci aiuta a comprendere quali sono gli intenti di ricerca connessi all’argomento, che ci aiutano ad approfondirlo in senso verticale.

La scelta del titolo

Il titolo deve essere unico, specifico deve informare l’utente e aiutare Google a capire qual è l’argomento della pagina, deve stimolare la curiosità del lettore. Esso va indicato con il Tag H1 e deve contenere la Keyword principale.

I titoli efficaci contengono numeri, superlativi, usano power words (segreti, miracolo…), fanno una domanda, forniscono una soluzione.

Esempi: 

Come eliminare la muffa per sempre?

Scopri il segreto per avere successo!

Risolvi il problema del peso senza troppe rinunce!

 

Accanto al titolo principale ci sono i titoli dei paragrafi, dei sottoparagrafi e di altre sezioni minori.

I lettori scannerizzano la pagina, i titoli sono perciò importanti perché definiscono il livello di approfondimento della pagina, danno al lettore un’idea del tipo di contenuto che stanno per leggere.

 

Usa i tag H1, H2 e H3 per permettere alle persone di scoprire cosa possono trovare nell’articolo e per dare indicazioni al motore di ricerca.

Generalmente si utilizzano i tag fino all’H3 (al massimo h4), all’interno dei quali si inseriscono le keyword di media/lunga coda o comunque le KW secondarie.

Regole Seo

  • Il tag H1 deve contenere la parola chiave principale.
  • La keyword principale dev’essere contenuta nell’url.
  • La parola chiave target dev’essere presente all’inizio della meta description.
  • La Keyword target dev’essere contenuta nell’introduzione dell’articolo o meglio, nel primo paragrafo.
  • Le parole chiave secondarie vanno inserite negli H2.
  • Le keyword correlate devono comparire all’interno del testo.
  • Ogni paragrafo (h2) dovrebbe contenere al massimo 300 parole
  • I sottoparagrafi (h3) dovrebbero contenere al massimo 150 parole.
  • Usa frasi corte per facilitare la lettura e far comprendere meglio il contenuto
  • Usa principalmente il discorso diretto.
  • Fai attenzione agli errori di punteggiatura e ortografia.
  • Il testo deve contenere le Keyword secondarie, che però devono essere inserite in modo naturale e senza esagerare!

Sviluppo del testo

L’inizio del testo è fondamentale, per spingere il lettore a proseguire la lettura. Puoi usare a tal fine una domanda o una provocazione. Spiega il motivo che ti ha spinto a scrivere l’articolo.

All’inizio fornisci le notizie più importanti e alla fine i link di approfondimento. 

Nella parte centrale sviluppa il tema e, se l’argomento te lo consente, racconta una storia. Le storie coinvolgono e appassionano il lettore e trasmettono delle emozioni che perdurano anche dopo la fine della lettura. 

Se puoi usa numeri e dati statistici, che piacciono molto. Evoca la speranza, la promessa di un beneficio.

I meta tag Title e description

Sono in molti a confondere il titolo con il title

Qual è la differenza? 

Il title è il testo cliccabile che troviamo nella pagina dei risultati di ricerca, riveste un’importanza enorme. Esso comunica a Google il contenuto della pagina, deve catturare l’attenzione dell’utente. Ovviamente dev’essere coerente con il contenuto che svilupperò nel mio testo, deve contenere la Keyword di riferimento, possibilmente a sinistra. 

Perchè non a destra? 

É stato dimostrato che l’occhio, quando osserva una pagina web per la sua scansione parte da sinistra per spostarsi verso destra. 

Per essere accattivante inoltre il titolo deve contenere la promessa di risolvere un problema, di fornire un vantaggio al lettore.

Il titolo è quello contenuto all’interno della pagina web, l’H1, di cui abbiamo parlato prima.

L’importanza della description

La description è la sintesi del contenuto di una pagina web e deve convincere l’utente a cliccare e a visitare la pagina web

Essa deve essere unica e accattivante, non è profittevole copiare.

Se non compiliamo noi la description, lo farà Google, inserendo la parte del contenuto della pagina web che ritiene più utile per l’utente. 

Anch’essa deve contenere la Keyword, meglio all’inizio. Essa infatti viene evidenziata in grassetto e perciò attira lo sguardo.

Ottimizzazione delle Url

Le url devono essere chiare, tematiche e contenere le parole chiave 

Non devono essere troppo lunghe

Non usare l’underscore  _  bensì il trattino –    

Non usare le stop words, cioè articoli, preposizioni se non strettamente necessari per chiarire il significato

 

Se scriverai il tuo contenuto analizzando il search intent dell’utente, fornendogli tutte le informazioni di cui ha bisogno e al contempo seguirai le nostre indicazioni di scrittura seo i tuoi contenuti si posizioneranno facilmente! 

scrittura seo

 

SEO Climb

Via Grupignano, 10
33043 Cividale del Friuli (UD)

39100 Bolzano (BZ)

contatti@seoclimb.it
tel: +39 334 6716593